Blog

Proteggiamo la popolazione in Repubblica Centrale Africana!

  • 12, 5, 2013 \\\
  • Nazioni Unite

    Come forze sapete sai, attraverso l’Associazione Amici per l’Africa di Trebaseleghe, sono impegnato nel volontariato e in questo periodo stiamo collaborando con le Missionarie Comboniane e la dottoressa Patrizia Emiliani che quotidianamente ci informano della grave situazione politica e sociale del Centrafrica, dove è in corso una guerra civile che provoca saccheggi, violenze contro donne e bambini e molte morti anche fra la popolazione inerme.

    Purtroppo questo accade fra la totale ignoranza di quanto accade, da parte di stampa e televisione ma quel che è peggio anche delle autorità nazionali e sovranazionali.

    Il Presepio

  • 12, 4, 2013 \\\
  • Poesia e Musica

    il presepioIl presepio (o presepe) è una rappresentazione plastica, con figure di materiali vari e in un ambiente ricostruito più o meno realisticamente, delle scene della Natività e dell’Adorazione dei Magi.

    Le parole presepio e presepe derivano dalle parole latine praesaepium e praesaepe, che significano luogo che ha dinanzi un recinto e per estensione stalla o mangiatoia.

    Il presepio ha origine dalle sacre rappresentazioni che in epoca medievale si facevano nelle chiese in occasione del Natale, alle quali è da collegare anche il presepe vivente ricostruito nel 1223 da San Francesco a Greccio (comune del Lazio, facente parte dell’attuale provincia di Rieti).

    Quello che viene considerato il più antico presepio scolpito in Italia fu realizzato tra il 1290 e il 1292 dallo scultore toscano Arnolfo di Cambio (Colle di Val d’Elsa 1240 - 1302); ciò che rimane di questo presepio è conservato nel Museo Liberiano della Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma.

    La diffusione del presepio in Italia e nell’Europa centrale avvenne prima per opera dei francescani e dei domenicani e successivamente dei gesuiti.